KOCH-Bohrer Engelskirchen

deutsch englisch französisch italienisch
 

 

 


Tradizione e innovazione: la chiave del nostro successo

Nel 1933 Carl Koch avviò la produzione di punte da trapano al cromo vanadio nella località di montagna di Engelskirchen. Grazie alle esportazioni l'azienda fu protagonista di una continua crescita fino alla seconda guerra mondiale, che consentì di offrire lavoro a 60 dipendenti. Poco prima della fine della guerra lo stabilimento fu distrutto da un bombardamento aereo, durante il quale Carl Koch e molti dei suoi dipendenti persero la vita.

Edmund Schneppensiefen, su commissione della vedova di Carl Koch, eseguì gradualmente l'opera di ricostruzione dell'azienda con ottimi risultati. Nel 1965 Carl Günter Koch, il figlio del fondatore, entrò a far parte dell'azienda. Grazie alla sua abilità commerciale e alle innovazioni tecniche da lui ideate, i macchinari e gli impianti furono ammodernati in termini di velocità e qualità. Nel corso degli anni la gamma dei prodotti è stata ampliata, includendo la produzione di punte elicoidali HSS, punte per pietra HM e diversi utensili speciali. Sono inoltre stati aggiunti due siti produttivi: un'ulteriore sede a Engelskirchen e una sede a Aalendorf (Eifel).

Nel 2002 l'azienda è stata rilevata da Rainer Giehler. Da allora si prosegue la tradizione con grande motivazione e con la collaborazione di un team più giovane, preparando al contempo l'azienda ad affrontare le sfide della globalizzazione.